Last Shout - Posted by: Stefano - Tuesday, 20 October 2015 13:38
La mamma di Lello ci fa sapere e ci invita : Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 19:00 Chiesa di Santa Maria della Libera al Vomero Ultimo concerto di Lello Aquatarkus Roccasalva con un preludio composto da lui. A tutti gli amici che hanno testimoniato il loro affetto verrà dato un libro contenente tutti i messaggi inviati da loro su Facebook. [I][SIZE=7]
Ultimi Urli
by: Stefano
La mamma di Lello ci fa sapere e ci invita : Lunedì 26 Ottobre 2015 ore 19:00 Chiesa di Santa Maria della Libera al Vomero Ultimo concerto di Lello Aquatarkus Roccasalva con un preludio composto da lui. A tutti gli amici che hanno testimoniato il loro affetto verrà dato un libro contenente tutti i messaggi inviati da loro su Facebook. [I][SIZE=7]
by: Stefano
Ciao Lello ieri siamo venuti a salutarti ... avremmo voluto farlo con la tua musica ... con la nostra musica ... ma eravamo tutti "sconvolti" ... è inutile che ti racconto chi c'era, è inutile che ti descrivo il dolore, l'incredulità, lo sgomento, la rabbia, l'incazzatura dei tuoi cari e di tutti noi amici ... Ciao, Lello, seguici da lassù, noi ti sentiremo sempre al nostro fianco. Abbiamo ricevuto questo scritto da Laura che siamo sicuri ti piacerà come è piaciuto a noi ... Venticinque Settembre Duemilaquindici E’ una data perfetta, senti? Pronunciandola si capisce che è una data altisonante, definitiva. Ha carattere. Venticinque Settembre Duemilaquindici. L’ora esatta non la sa nessuno ma potevano essere le quindici e qualcosa , dopo le quindici e dieci perché a quell’ora stavi su Whatapp. Lello disponibile ultimo accesso venerdì alle 15.10 Ho sentito che è stato un infarto e da questa affermazione, da questa parola fredda e dura io voglio prendere le distanze perché pensare : “ Lello è morto perché gli è venuto un infarto” per me è troppo. Morto è un’altra parola che non c’entra niente con te e anche infarto è fuori schema. Il tuo cuore non tradisce sul serio no? E allora caro Lello, io mi rifiuto di crederti morto. Certo non ti vedrò più, non sentirò più la tua voce e pure questo mi sembra troppo, ma ora voglio capire dove te ne sei andato e ti voglio venire a cercare seguendo il mio istinto. Troppe volte con te mi sono fatta fregare dalla ragione e da tutti i paletti che il buon senso , il tuo buon senso ha messo tra noi. Torniamo al Venticinque Settembre Duemilaquindici alle quindici e qualcosa … tu stavi a casa da solo. Ti immagino seduto davanti al monitor o forse stavi suonando o magari eri in cucina per un bicchiere di latte freddo, chissà . Ma è poco importante. Ad un certo punto di quel pomeriggio autunnale tu hai sentito un dolorino al petto, sei diabetico, lo sanno tutti, quindi non deve essere stato un dolore forte e io, sinceramente spero proprio che sia stato un dolorino lieve . Tu ovviamente non te ne sei preoccupato più di tanto perché insegui sempre un tuo pensiero e avevi sicuramente qualcosa da fare. Ti sei fermato a contare, come fai di solito quando stai male , una strategia tutta tua per superare il momento 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 … 13… 14… e al 15 ti sei sentito meglio. Anzi , ti sei sentito proprio bene. Basta, nessun dolore. Finalmente dopo tutti quei mesi di rotture di scatole ti sentivi bene. Come se il tuo corpo non ci fosse più a darti fastidio, una liberazione. Forse hai approfittato di quel momento per fare una pennica ma la voce di qualcuno ti ha svegliato. Devi aver pensato che era successo qualcosa di grave a giudicare dai toni e dall’apprensione e ti sarai sorpreso molto quando hai capito che ce l’avevano con te. Si, tecnicamente eri morto ma non lo sapevi ancora e poi tu ti sentivi benissimo. Avresti voluto dirglielo che stavi bene, di non preoccuparsi ma lentamente hai capito che se tutti erano così disperati i conti non tornavano. Sei intelligente ma materialista. Ci avrai messo un po’ a realizzare che il tuo corpo ti aveva lasciato per sempre. Catastrofe ! Ma sei intelligente e non può esserti sfuggito, nonostante il momento concitato, che tu non ti eri mai sentito meglio. Certo però sei sempre stato altruista fino all’autolesionismo e quindi hai pensato ai tuoi cari. E’ giusto . Non c’era modo di tranquillizzarli e avevi la sensazione di averla fatta grossa questa volta. Molto grossa. La situazione era grave soprattutto quando hai realizzato che il tuo punto di vista era cambiato. Si perché ora vedevi tutto dall’alto, vedevi te stesso immobile vedevi le lacrime dei tuoi cari, le loro facce tirate vedevi i gatti di casa che sembravano aver perso la bussola e ti chiedevi che ci facevi li, a un metro e mezzo da terra a guardare tutte queste cose. Non avresti dovuto essere li. Avrai pensato ad un incubo eppure eri sicuro di non aver mangiato peperoni la sera precedente. Cazzo, proprio ora che sono dimagrito, ma che sfiga! E ora? Che succede? Dove vado? Che faccio? Spero davvero che in quel momento tu abbia pensato a me, che per anni ti ho detto che dopo c’è dell’altro mentre tu scuotevi la testa e dicevi che quando si chiude il pantografo non c’è più nulla. Guarda tu non sai la soddisfazione che proverei a sapere che hai dovuto ammettere per una volta che io avevo ragione. Se è tutto vero, appena arrivo dall’altra parte sarà la prima cosa che ti dico. Curiosone, non ti sei voluto perdere niente, vero? Hai voluto leggere tutti i messaggi ascoltare tutte le lodi che si sono sprecate e hanno accarezzato il tuo ego che al 99% sarà rimasto intatto. I ragazzi ormai sono grandi, soffriranno certo, ma gli ho insegnato tutto quello che dovevo, i miei fratelli sono stati fantastici così come la mia ex moglie e i parenti, gli amici. Mia madre si sa, è quella che soffre di più e appassionata al dramma com’è darà il meglio in quest’occasione ma questa volta ha proprio ragione. I genitori non dovrebbero sopravvivere ai figli e perdere uno come me è una mazzata in fronte per tutti, figuriamoci per lei. Vi perdono anche per il funerale senza nemmeno la mia musica, ma stavate tutti troppo sconvolti per organizzare la fesa che mi sarei aspettato. Chi mi conosce bene sa cosa avrei voluto e sono sicuro che avrà capito la situazione. Ora se mi lasciate andare , io andrei. Sono in forma smagliante e mi aspetta un futuro tutto nuovo, a presto amici … hihihihihhihi…[I][SI
by: Stefano
A U G U R I P A O L A !!!! BUON COMPLEANNO !!!!
by: Stefano
BENVENUTA ELISABETTA!
by: nunzia
Mi sa che siamo rimasti solo noi due ... BUONA PASQUA, STEFANO!
by: Stefano
BUONA PASQUA A CHI CI LEGGE E A CHI CI SCRIVE !!!!
by: nunzia
BUON ANNO A CHI CI LEGGE!!!
by: Paola
BUON ANNO A TUTTI!!!
by: Stefano
AUGURI A TUTTI DI BUONE FESTE !!!!
by: Paola
CHE SILENZIO!
 
Ultime News
Annunci
sito online


Eccoci qui col nuovo sito!


Sbizzarritevi con le nuove funzioni a cominciare dalla urlobox, sostituta della sezione "i nostri commenti", a seguire con il blog che ognuno di voi potrà avere personalizzato, la gallery nella quale potrete vedere, commentare, votare e aggiungere foto, la sezione download tramite la quale potrete caricare sul portale tutti i file che vorrete rendendoli disponibili per gli altri utenti e a vostra volta scaricare quelli caricati dagli altri, le news che potrete leggere, commentare e aggiungere, lo stesso vale per le recensioni ed infine c'è il TopSite tramite il quale potrete segnalare siti internet di vostro gradimento


Ricordo che per accedere a tutte le sezioni è necessario fare il "login" (con nickname e password utilizzati per la registrazione al forum) nell'apposito spazio ubicato nel menù di sinistra. 


buona navigazione 


Il webmaster



by Marcello, Saturday, 13 September 2008 19:01 Comments(0), Read all
 


MKPortal C1.2.1 ©2003-2006 mkportal.it
Page generated in 0.57383 seconds with 12 queries